Class Action contro Bip Mobile: è caccia aperta al cliente mobile

cacciaapertaSono già partite le azioni di accaparramento della clientela di Bip Mobile da parte dei maggiori gestori di telefonia mobile.

L’Associazione Consumatori Siciliani invita i consumatori italiani a fare molta attenzione: la portabilità attualmente permette di recuperare il proprio numero di telefono e di renderlo attivo, ma non risolve la questione: perché mai 220.000 persone sono arrivate a Bip Mobile e hanno fatto tesoro delle sue offerte? Semplice, perchè erano convenienti rispetto alla concorrenza, anzi erano le poche alternative low cost alle tariffe super-luxury dei pachidermi della telefonia mobile.

Perciò auspichiamo che la soluzione AGCOM più che risolvere un problema di fatto quali i numeri telefonici congelati e il credito pendente, salvi gli utenti Bip e tutti i consumatori in generale dall’applicazione di tariffe onerose da parte dei gestori di telefonia.

Qui la battaglia si fa più importante di quel che sembri: non è solo la complicata vicenda di un nuovo operatore telefonico, è il costo della telefonia italiana che da decenni subiamo quasi senza rendercene conto.

A tal proposito ricordiamo la battaglia contro le impossibili tariffe di roaming nel 2006-2007, che incontrò numerose resistenze da parte degli operatori mobili ma che portò all’applicazione dell’Eurotariffa da parte del Parlamento Europeo. Nonostante le continue pressioni dell’AGCOM, sin dal 2009, l’Eurotariffa è raggirata dai nostri gestori: spedire un sms da altri paesi europei, ad esempio, costa 8 centesimi di euro, in Italia il costo varia da 10 a 13 centesimi.

Se pensate che le aziende telefoniche mondiali si stanno sempre più fondendo e internazionalizzando, capirete qual’è la proporzione della speculazione in atto. L’unica alternativa possibile è il web: già da tempo Skype permette di telefonare a circa 2 centesimi di euro al minuto, di effettuare videochiamate e mandare sms, oggi il servizio è migliorato tantissimo e la linea scorre fluida come se si parlasse attraverso un telefono fisso. C’è da dire che occorre la presenza di uno spot wifi perchè funzioni il tutto, ma quando un giorno il wifi sarà dappertutto, tutti questi operatori mobili con le loro orripilanti antenne gravanti sulle dorsali collinari e montuose del nostro Bel Paese spariranno come per magia e ce ne libereremo una volta per tutte, con tutto il loro carico di speculative tariffe.

Bisogna capire bene chi e cosa comanda dalle nostre parti: le leggi, ovvero lo stato di diritto, o l’economia?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...