I posti auto del cortile condominiale: a chi spetta assegnarli?

autocondominioCosa capita quando un’assemblea di condominio delibera sull’assegnazione nominativa di posti-auto nel cortile a favore di singoli proprietari di una seconda vettura? Secondo la Cassazione, l’eventuale delibera sottrae l’utilizzazione del bene comune a coloro che non posseggono una seconda vettura e crea i presupposti perchè l’utilizzatore possa chiederne un domani l’acquisto (anche a titolo di usucapione).

Il Tribunale di Trento, con sentenza 23/2010, chiarisce la posizione giuridica: per assegnare in via esclusiva e nominativa dei posti di parcheggio nell’area cortile-giardino di proprietà comune occorre l’adesione di tutti i condòmini, all’unanimità. Questa regola vale per tutte le parti comuni su cui uno o più condòmini si trovino ad avere un diritto d’uso esclusivo.

C’è da precisare che il diritto di ogni condomino sulle parti comuni è proporzionale, salvo che il titolo non disponga altrimenti, al valore dell’unità immobiliare che gli appartiene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...